consulenza e psicodiagnosi

La consulenza consiste in una prima conoscenza ed esplorazione dei conflitti, disagi, frustrazioni e patologie che hanno portato la persona a chiedere aiuto.

All’interno della consulenza trova spazio la psicodiagnosi, il cui obiettivo non è valutare quanto qualcuno sia ‘malato’, o determinare quali persone  si trovino oltre al confine di ciò che socialmente è definito ‘normale’, piuttosto è capire le particolarità della sofferenza e della forza di una persona, in modo che sia possibile alleviare la prima e costruire sulla seconda.

Sono necessari  3 o 4 incontri  per permettere al terapeuta  di proporre un percorso personalizzato.