bambini e adolescenti

Bambini (0-12 anni)

Offriamo la Consultazione Partecipata: un percorso di consultazione psicoanalitica rivolto a genitori e figli insieme.

E’ un tipo di intervento che esplora le problematiche dei bambini per come si presentano nel qui e ora della seduta, rimandando, ad un momento successivo, la diagnosi, che deve essere preceduta da un’accurata osservazione.

Il setting della Consultazione Partecipata è prevede 7-8 incontri.

E’ flessibile, in dipendenza dalla particolarità della situazione.
1 colloquio con i genitori
2 consultazioni madre e bambino/a (o genitori e bambino/a)
1 consultazione padre e bambino/a
1 colloquio con i genitori durante la consultazione
eventuialmente 1 colloquio con il bambino da solo
1 colloquio conclusivo con i genitori.

Adolescenti (13-18 anni)

La psicoterapia breve di individuazione (T. Senise)

Lo scopo centrale della psicoterapia breve di individuazione è ” la ricostruzione psicoanalitica e genetica della storia del ragazzo” che lo aiuta ” ad avere il senso della sua identità storica, a cominciare a capire che “ciò che lui è’ è il risultato di tutti i momenti vissuti in precedenza” (Aliprandi, Pelanda , Senise, 1990).

Si articola in:
Richiesta telefonica della consultazione;
Colloqui con i genitori, insieme o separatamente;
Colloqui con l’adolescente;
Esami testologici, effettuati da uno psicologo con formazione psicoanalitica, possibilmente diverso dal terapeuta;
Restituzione all’adolescente dei risultati dell’indagine ed elaborazione con lui degli eventuali progetti di interventi e delle informazioni da dare ai genitori;
Colloquio di restituzione ai genitori, con o senza l’adolescente;
Colloqui con l’adolescente a commento del colloquio con i genitori.